Ganoderma Lucidum proprietà antitumorali dell’estratto

Ganoderma Lucidum (GL), anche chiamato Ganoderma o Reishi, è uno dei più usati funghi nella medicina cinese.

I ricercatori della Fujian Medical University (Cina), utilizzando modelli cellulari e animali di laboratorio, hanno valutato gli effetti antitumorali dell’olio di spore del fungo, e dimostrato come esso sia capace di rallentare la crescita di diversi tumori umani, come la leucemia e il tumore dello stomaco, e tumori murini come il sarcoma e l’epatoma.

Il team ha anche indagato sul meccanismo d’azione del GL, e svelato che l’olio di spore di GL è in grado di inibire l’attività di due enzimi fondamentali per la crescita tumorale e bersaglio di noti agenti antineoplastici utilizzati in clinica: la topoisomerasi I e II.

Inoltre, per la prima volta, lo studio dimostra un calo dei livelli della proteina Ciclina D1, cruciale per la proliferazione cellulare, in cellule di leucemia trattate con l’olio di spore di GL, probabilmente per via della forte presenza di triterpeni, i quali rappresentano uno dei principali principi attivi di questo meraviglioso fungo.

Gli interessanti risultati di questo lavoro confermano ancora una volta le proprietà antitumorali di questo dono della natura. Ulteriori studi scientifici porteranno sicuramente alla luce nuovi meccanismi d’azione del GL capaci di spiegare la sua attività antitumorale.

Bibliografia: Oncology Letters 12:3571-3578, 2016

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5104053/

Revisione scientifica e correzione a cura del Dr. Mirco Compagnone (biologo).

Dr. Mirco Compagnone

Laurea in Biologia Umana (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”)
Laurea Magistrale in Biologia ed Evoluzione Umana (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”)
Dottorato di Ricerca in Biochimica e Biologia Molecolare (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”)
Ricercatore in campo oncologico
Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su giornali internazionali

https://www.facebook.com/dr.mircocompagnone/

https://it.linkedin.com/in/mirco-compagnone-60753178

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico o biologo nutrizionista prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.